Ortodonzia non chirurgica: la tecnica Sato

17 maggio 2017

A cura della dottoressa Maria Francesca Cirigliano.

La tecnica del prof Sato è una soluzione ortodontica indicata nella terapia delle malocclusioni complesse o caratterizzate da problematiche delle articolazioni temporo-mandibolari, di cui un classico esempio è la mancanza di occlusione dei denti frontali: occlusione del morso. La sua principale peculiarietà è che si tratta di una tecnica minimamente invasiva; utile anche in tutti i casi di problematiche delle articolazioni temporo-mandibolari.

E’ auspicabile trattare le malocclusioni scheletriche durante la fase di crescita del paziente, perché in un paziente in crescita è possibile modificare le basi ossee, guidare la loro struttura verso una migliore armonia basale. A volte, purtroppo, intercettiamo i pazienti in età adulta o a fine crescita per cui non si può modificarne più di tanto la struttura ossea. Grazie alla tecnica del prof. Sato è invece possibile mettere in atto dei compensi che portano a cambiamenti scheletrici e quindi in alcuni casi alla risoluzione della malocclusione.

Grazie all’utilizzo di questa tecnica innovativa, è spesso possibile evitare di ricorrere alla chirurgia ortognatica, per la correzione di malocclusioni scheletriche nei pazienti a fine crescita, che per le altre tecniche ortodontiche sarebbero sicuramente da operare.

Con notevoli benefici per il paziente adulto, sia operativi sia di comfort.

Inoltre, certi disturbi delle articolazioni temporo-mandibolari, che si manifestano con rumori avvertiti nella zona davanti all’orecchio, dolore, tensione muscolare, mal di testa muscolo-tensivo sono spesso imputati ad una cattiva occlusione.

Questa tecnica, che ha cambiato radicalmente ed in meglio l’approccio ortodontico verso le malocclusioni scheletriche, si basa sulla modifica dell’inclinazione del piano occlusale, cioè di quel piano ideale che unisce i denti tra loro, attraverso l’utilizzo di una particolare apparecchiatura ortodontica fissa. Questo per mettere in corretto rapporto l’occlusione con le articolazioni temporo-mandibolari.

Si tratta di una terapia causale, non sintomatica, cioè si agisce sulle cause delle malocclusioni e pertanto il risultato è stabile e duraturo nel tempo.

Presso il Centro del Sorriso abbiamo mezzi e specialisti di prim’ordine per analizzare, studiare e proporti la migliore soluzione possibile e definitiva al tuo problema di occlusione. Vieni a trovarci senza impegno per una prima valutazione, siamo la scelta giusta per ripristinare funzione ed estetica della tua occlusione dentaria:l’armonia nella chiusura delle due arcate dentali.

Le nostre visite prevedono anche la possibilità di un esame radiologico con l’ausilio della TAC Cone Bean, presente all’interno dello studio.

Ti aspetto,

Dottoressa Maria Francesca Cirigliano

Specialista in ortognatodonzia

L'ortodonzia non chirurgica ha una sede

Al Centro del Sorriso tu sei importante

Vieni al Centro del Sorriso di Cuneo, valuteremo accuratamente le tue necessità ortodontiche e sopratutto il tuo desiderio di cambiamento.

Avrai una diagnosi immediata, il nostro centro è provvisto di Cone Beam (TAC) e potrai vedere come abbiamo felicemente risolto casi simili, tratti dalla nostra ampia casistica. Ti aspettiamo, chiedi di me.

Francesca Cirigliano